Facebook-Luca,il mio caro angelo

febbraio 6, 2012 di  
sotto Testimonianze

Questo gruppo nasce per tenere viva la memoria di un angelo di nome Luca, ritornato al Padre a soli 44 anni dopo una dolorosa morte da “Martire” e dopo aver vissuto una vita da “Santo”. E’ stato un Figlio, un Fratello, un Uomo, un Padre ed un Amico esemplare. Persona buona, umile, mite, dedita agli ammalati e ai sofferenti verso i quali si è prodigato con tutto se stesso, senza risparmio di tempo e di energia.
Ogni testimonianza o ricordo del nostro amatissimo Luca servirà a tutti coloro che lo amano a sopportare il dolore della sua mancanza fisica e le testimonianze di fede e di guarigione permetteranno a chi lo ha incontrato e a chi lo vorrà conoscere di sentire viva la sua presenza in spirito.
Luca intercederà presso il Signore affinchè le nostre preghiere e suppliche possano essere esaudite.

Commenti

11 Risposte a “Facebook-Luca,il mio caro angelo”
  1. raffaella da pistoia scrive:

    CIAO LUCA VORREI SCRIVERE TANTO SU DI TE ,MA SONO SICURA CHE TU LEGGI NEL MIO CUORE. TI VOGLIO BENE LUCA . VOGLIO DARE UN MS A TUTTE LE PERSONE CHE SI RECANO DA RITA.LA CONOSCO ORMAI DA 12 ANNI .VI DICO SOLO QUESTO QUANDO LE STO ACCANTO SI LEGGE NEI SUOI OCCHI IL DOLORE ,E LA TRISTEZZA PER LA PERDITA DEL FIGLIO.PERÒ NONOSTANTE TUTTO LEI CONTINUA AD IMPORRE LE SUE CALDISSIME MANI E A FARTI SENTIRE QUANTO AMORE PASSA ATTRAVERSO LE SUE MANI . QUANTA ENERGIA SENTI MENTRE SEI ACCANTO A LEI .RITA MI HA RIDATO LA VITA , QUANDO PER ME LE SPERANZE ERANO NULLE..IO VORREI TANTO RESTITUIRLE IL SORRISO QUEL SORRISO CHE LEI E LUCA E LISA E TONY E CARMEN MI HANNO RIDATO .VI VOGLIO UN GRANDE BENE . SIETE IL MIO SOLE IN QUESTOMONDO FATTO DI GRIGIO .SIETE LA VERITÀ IN QUESTO MONDO FATTO DI FINZIONE. VI AMO TUTTI . RAFFAELLA DA PISTOIA COME MI CHIAMA LUCA. PERCHÉ IO TI SENTO VICINO . UN BACIO AD ARIANNA E HAI FIGLI VI SONO VICINA

  2. raffaella da pistoia scrive:

    CIAO LUCA .TI SALUTO COSÌ PERCHÉ PER ME SEI VIVO . E perché la NOTTE CHE HAI LASCIATO QUESTA TERRA ,TI SEI RICORDATO DI ME VENENDOMI A SALUTARE .E MENTRE ERA IN FILA MI DICEVI DI PREGARE. OGNI VOLTA CHE MI RECO A STRADA MARRONE NON VEDO L ORA DI ARRIVARE PER ABBRACCIARE RITA PERÒ NON RIESCO A GUARDARE IL TUO LETTO VUOTO .MI MANCHI MOLTO E FORSE SONO L UNICA A NON AVERLO SCRITTO ,MA NON PERCHÉ NON TI VOGLIA BENE MA PERCHÉ HO SEMPRE VOLUTO IGNORARE LA TUA MORTE , PERCHÉ È VERO CHE IL SIGNORE TI HA VOLUTO CON SE PERCHÉ GLI MANCAVA UN ANGELO IMPORTANTE . PERCHÉ TU PER ME LO ERI GIÀ SU QUESTA TERRA ,PER TUTTO L AMORE CHE EMANAVI QUANDO IMPONEVI LE MANI, QUANDO CONFORTAVI I DISPERATIDISPERATI AFFLITTI DALLA MALATTIA

  3. Emanuela cilia (Eleonora) scrive:

    Caro Luca, rientrata ora dopo i miei “soliti” 3 giorni da voi in questi ultimi 6 anni di lotta contro la malattia. C’era un blocchetto dove potevamo scrivere un pensiero dedicato a te, varie volte ho provato ma la mia mano tremava di commozione e mi pareva che le mie parole fossero insufficienti . Ora, nel silenzio di casa, avverto ancora di più l’amore che hai saputo trasmettere e tutto e’ piu’ semplice. Ancora una volta ti chiedo un aiuto, aiutami a superare la rabbia ed il senso di ingiustizia che la tua assenza mi ha provocato, aiutami a seguire il tuo esempio così semplice ma cosi attento ai dolori di tutti noi. Ieri, per un attimo, credevo di aver sentito la tua voce ed il cuore mi e’ esploso … Era Samuel ed un’ onda di tenerezza mi ha preso , ho guardato Rita e penso di averla amata come mai per tutto quello riesce a dare nonostante il suo enorme dolore. Grazie Luca di avermi aiutato a vivere nella malattia

  4. Luigi scrive:

    Luca per me e vivo lo sento che cammina con me anche se stò attraversando un momento brutto della mia vita lui vede con me le mie tribolazioni gli voglio tanto bene come lo voglio a te rita

  5. Donato scrive:

    Ho conosciuto Luca nel Marzo del 2009, quando ho accompagnato mio figlio da Rita per curare due ernie discali. Ho presentato il caso direttamente a lui, che, con tanta gentilezza ed umanità se ne è fatto carico per un primo intervento. Mio figlio è ritornato molte volte in quella casa ed è stato amorevolmente curato a turno da tutti gli operatori. Ora sta bene, fa di tutto, gioca al calcio, studia e svolge qualsiasi attività senza problemi.
    Spesso Luca lo ha curato personalmente e mio figlio lo ricorda con tanto affetto; è rimasto senza parole quando gli ho comunicato il tragico evento, che, per la verità, mi ha fatto piangere.
    Rita, sto leggendo gli ultimi due libri di Francesco Grianti e Padre Carlo Colonna e sto capendo tante cose. Sei una donna straordinaria, un Angelo, come tuo figlio Luca.
    Donato

  6. giuseppe mazzella scrive:

    Ciao Rita, ho conosciuto tuo figlio quando sono venuto da voi nel 2010 per due volte a settembre ed ottobre.
    Ora sto bene e sono guarito dal mio linfoma non hogkin al cervello.
    Vi ricordo con gran piacere
    mille baci a te ed al tuo angelo
    Giuseppe

  7. Marino scrive:

    Una preghiera per Luca e un abbraccio a te Rita, purtroppo ho letto solo ora cosa è successo.
    Marino

  8. Zoraia Cavalcanti scrive:

    Mi ricordo di Luca, mi colpì la sua dolcezza, sensibilità e la grande pazienza nei confronti di ogni amalato.
    Una vera benedizione di Dio.

  9. Teresa scrive:

    Io ho conosciuto LUCA,a Roma, dove mi sono recata qualche volta per sentire i benefici fisici e spirituali del “tocco divino”.Ho sperimentato di persona la sua dolcezza, la sua disponibilità, la sua comprensione, la sua sensibilità, la sua fede, la capacità di farti sentire a tuo agio e di creare un momento “solo tuo” quando imponeva le sue mani. Quando ho saputo dell’incidente ho pregato perchè la Madonna imponesse le Sue mani su di lui,perchè lo lasciasse alla sua famiglia e a tutti noi. Ci inchiniamo ( a volte veramente con fatica) alla Sua volontà. Credo davvero che ora ammiri da vicino Il Suo AMORE. Un abbraccio a tutta la sua famiglia, che sarà poca cosa,ma un modo di testimoniare che quella di Luca è una perdita per tutti.
    Teresa dalla provincia di Potenza.

  10. Raffaella scrive:

    Un caro pensiero a Luca, conosciuto personalmente, guarita da lui..
    Un abbraccio sentito a Rita..
    Con tanto affetto,
    Raffaella da Roma

  11. Mirella scrive:

    Non ho conosciuto Luca ma so quanto fosse amato da tutti coloro che l’hanno consciuto, un altro angelo e in cielo per tutti noi, a lui una preghiera perchè vegli su di noi.

    ti voglio bene

    Mirella

Lascia il tuo pensiero

Lascia il tuo pensiero...
gravatar!