Una persona molto vicina a Rita mi ha chiesto di scrivere questo:

dicembre 28, 2011 di  
sotto Testimonianze

Ringrazio tutte le persone che ci hanno sempre amato, sostenuto anche in questo momento difficile con le loro preghiere, e soprattutto non hanno mai giudicato il nostro operato.
Ma ringrazio anche chi ci ha giudicato, maltrattato e colpito nei nostri cuori senza pietà, criticato la nostra famiglia senza nemmeno conoscerla, perché comunque non avete fatto altro che rafforzare la nostra fede e l’unità nella nostra missione.
Noi non sappiamo volervi male né vi punteremo il dito come voi avete fatto con noi.
Il giudice vostro e di tutti noi sarà soltanto il Signore.

Commenti

2 Risposte a “Una persona molto vicina a Rita mi ha chiesto di scrivere questo:”
  1. lucio scrive:

    Forse sono banale per quello che sto per esprimere, ma vedendo le foto del caro Luca sul pc, a me è sembrato di averlo conosciuto, a meno che non fosse appartenuto al mondo dello spettacolo e quindi averlo visto in tv.Pur senza averlo provato posso dire che perdere un figlio sia il dolore più grande che esista per un genitore e una mamma. Evidentemente il suo compito sulla terra era stato raggiunto, ed il Signore Lo ha rivoluto con se.Per noi che ancora siamo qui (e specie per la sua famiglia, sembra inaccettabile),ma è così. Io non sono nessuno,ma abbraccio tutta la famiglia con tutto il mio cuore per questa grande perdita.

  2. maria grazia scrive:

    Dopo la morte di luca le domande di ogni giorno, il desiderio di una vita vera sono piu’ forti di prima altrimenti cosa resta della sua testimonianza.

Lascia il tuo pensiero

Lascia il tuo pensiero...
gravatar!